Primo piano > Ganzirri addio ai playoff

Ganzirri addio ai playoff

Nel big match dell’ultima giornata del campionato regionale di Serie C la Parrocchia Ganzirri viene sconfitta tra le mura amiche per 4 a 2 dalle vicecapoliste dell’Iron Team di Palermo. Al ko odierno delle ragazze dei laghi si aggiunge lo sterile 0 a 0 di Siracusa ottenuto dall’Atene, staccato ormai di oltre 10 punti dalla seconda classificata: tale divario, per le nuove regole federali in vigore da quest’anno, non consentirà alle due compagini messinesi di disputare la Final Four regionale.
Festeggia invece la Palermo in “rosa”, con il Futsal P5 direttamente promosso nella massima serie e l’Iron Team qualificato alla Fase Nazionale per provare il salto di categoria.
Le gialloblu disputano una gara certamente all’altezza, condizionata però dalle pessime condizioni meteorologiche, con la pioggia battente che rende pesante e viscido il rettangolo di gioco. Le ragazze allenate da mister Drago scendono in campo senza alcun timore reverenziale nei confronti di avversarie di notevole valore e spessore tecnico e sin dalle prime battute si mostrano decise a rispondere colpo su colpo. Il vantaggio delle ospiti arriva però con un cross dalla destra che inganna il portiere Adriana Caristi e che il pivot palermitano deposita in rete da due passi. Il Ganzirri però non ci sta e tiene per buoni tratti il pallino del gioco con trame interessanti ed un possesso palla molto ordinato. Caristi si riscatta con buoni interventi ma capitola a pochi secondi dalla fine del primo tempo, quando non può nulla su un fendente scagliato dal limite dell’area. Si va all’intervallo con il parziale di 0 a 2.
Nella ripresa le rivierasche non perdono la concentrazione, con Maria Famà e Gessica Andaloro che chiudono le ripartenze ospiti, con Rachele Fedele, Marina Costantino e Ketty Talamo incisive sulle fasce e con Giusy Cucinotta, Angela Furnari e Adriana Ansaldo pronte a pungere in area avversaria.
La stessa Adriana Ansaldo infiamma il match accorciando le distanze con il quattordicesimo sigillo personale in stagione. Ma dopo pochi minuti ecco arrivare il 3 a 1 delle palermitane, con un tiro sfortunatamente deviato e reso imparabile per il portiere messinese, che in precedenza aveva neutralizzato altre due nitide azioni da rete. Una vera e propria “doccia fredda” per la squadra di casa, la quale subisce poi la quarta segnatura su una rapida azione in contropiede.
La dignitosa reazione delle atlete del presidente Famà viene premiata con il gol di Angela Furnari (anche lei a quota 14 in questo campionato), ma il tempo e le forze residui non bastano più per raggiungere l’agognato pareggio. Il triplice fischio del direttore di gara mette fine ad una partita avvincente, comunque all’insegna della correttezza e del sano agonismo.
La Parrocchia Ganzirri chiude così il proprio torneo al quarto posto in classifica con 50 punti, frutto di 16 vittorie, 2 pareggi e 8 sconfitte: un bilancio positivo che fa ben sperare per il futuro, nel perseguimento del nuovo progetto di rilancio e di crescita varato in estate dalla società gialloblu.