Good News > Noto protagonista dell’estate siciliana. Pio e Amedeo e Antonello Venditti gli eventi più attesi

Noto protagonista dell’estate siciliana. Pio e Amedeo e Antonello Venditti gli eventi più attesi

Eventi, mostre, appuntamenti imperdibili. Noto aspira a diventare la location più importante dell’estate siciliana grazia ad una sinergia pubblico-privato che ha già dato i primi frutti. Due degli eventi più attesi dell’estate sono lo show di Pio e Amedeo, in programma nello splendido scenario della scalinata della Cattedrale il 28 luglio e l’imperdibile concerto di Antonello Venditti che sarà nella città culla del barocco il 12 agosto.

Lo spettacolo di Pio e Amedeo segnerà il debutto siciliano dei due comici pugliesi. Annunciata a sorpresa sui social, la tappa di Noto di “Tutto fa Broadway”, arriva dopo il grande successo del tour teatrale e di Emigratis, giunto quest’anno alla sua terza edizione, che ha sbancato gli ascolti in prima serata su Italia 1. La loro comicità eccessiva, politicamente scorretta, non è più una sorpresa, Pio e Amedeo sono ormai una certezza, che grazie al loro essere così fortemente pop, li ha resi ormai un fenomeno cult. Pio e Amedeo portano all’eccesso i difetti tipici degli italiani, esasperano i cliché a modo loro, scandalizzano, ma colgono nel segno. Il duo di San Severo, grazie alla sua comicità sboccata, esagerata e politicamente scorretta ha saputo veramente conquistare tutti, esagerando iperbolicamente i difetti nostrani e mettendoci un po’ tutti a nudo. Pio e Amedeo sono ormai diventati un fenomeno pop e nel nuovo spettacolo metteranno in scena uno spaccato della società italiana letto con la loro solita comicità dissacrante e senza peli sulla lingua che da sempre li caratterizza.

Antonello Venditti rivivrà il 12 agosto a Noto (scalinata della Cattedrale) i suoi 50 anni di carriera. Nella sua avventura musicale, Antonello ha emozionato diverse generazioni mettendo in canzone i suoi sentimenti e l’amore, ma anche temi sociali e culturali.
Con 30 milioni di copie è uno tra gli artisti italiani con il maggior numero di dischi venduti. La carriera artistica di Antonello Venditti nasce al Folkstudio, fucina di molti cantautori dei primi anni ’70. Vive artisticamente quegli anni con grande fermento e partecipazione pubblicando quasi un album l’anno, e diventando uno dei maggiori capisaldi della musica d’autore italiana. Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90 Venditti incide album che lo riportano in vetta alle classifiche, come agli esordi. “In questo mondo di ladri” del 1988 e “Benvenuti in paradiso” del 1991 arrivano a vendere circa un milione di copie, grazie anche a bellissime canzoni d’amore come “Ricordati di me” ed “Amici mai”. Nella scaletta del nuovo tour estivo non potranno mancare canzoni entrate di diritto nella storia della musica come “Bomba o non bomba”, “Lilly”, “Roma capoccia”, “Peppino”, “Notte prima degli esami”, “In questo mondo di ladri”, “Dimmelo tu cos’è”, “Sara”.